The Problem


di A.R. Gurney Jr.

La storia di due sposi alle prese con i loro desideri inconfessati. Una coppia trentenne al decimo anno di matrimonio. In un tardo pomeriggio nello studio di casa. La moglie annuncia di essere incinta di 7 mesi

 

Video Integrale 

Sinossi

Una coppia trentenne al decimo anno di matrimonio. In un tardo pomeriggio nello studio di casa. La moglie annuncia di essere incinta di 7 mesi...ne nascono una serie di confessioni sempre piu' intricate.... La storia di due sposi alle prese con i loro desideri inconfessati. La storia di una coppia che organizzando una recita svela e gioca i suoi meccanismi.
In scena due attori. Il tema è la coppia ed i suoi giochi. I principi di analisi partono da una serie di studi che mettono l'accento sui diversi giochi di ruolo che gli esseri umani intessono tra di loro. Una commedia divertente recitata in uno curioso naturalismo che fa del pubblico un voyeur divertito e degli attori i possibili vicini di casa.

Scheda Tecnica

2 attori in scena

Luci:

sufficienti ad avere un piazzato diffuso sul palco.Il lavoro può essere messo in scena in qualsiasi spazio, teatrale o no.
13 Pc (1000 W):
Sull'americana: 5 PC frontali, 3 PC a pioggia, 3 PC controluce, 2 PC di taglio.
E' possibile che il parco luci sia minore se lo spazio è piccolo.
Se non c'è americana si organizzano le luci in altro modo.
Non ci sono cambi luce.

Musica:

Non c'è musica durante lo spettacolo, ma è prevista la musica nel foyer ed agli applausi.
Non ci sono videoproiezioni.

Scenografia

La scenografia constà di un tappeto, una poltrona ed un puff.
Il pubblico può venire disposto in platea e/o tra gli attori.

Montaggio:

40 minuti. Il tempo necessario a spostare i puntamenti precedenti.

Smontaggio:

20 minuti.

Durata indicativa:

50 minuti.

Video

Critica

La versatilità dovrebbe essere una dote posseduta da qualsiasi interprete ... non manca a due bravi attori come Annika Strøhm e Saba Salvemini...Un congegno a orologeria in grado di divertire ed avvincere il pubblico, un allestimento semplicissimo che lascia tutto lo spazio alla verve degli interpreti...E Salvemini e la Strøhm ne hanno da vendere, efficacissimi come luciferina coppia.....
Nicola Viesti Hystrio Lugl-Sett 2010

Grottesco, ironico, ma soprattutto finemente allegorico...Saba Salvemini è una sorta di orco simpatico, Annika Strøhm una principessa della stessa favola. La direzione scelta è quella di una totale verità e sopratutto libertà del corpo, quella propria solo di un gioco divertente e, soprattutto, divertito. I loro volti, i loro arti, addirittura le loro unghie, sono vive. Non c'è fretta, il ritmo è posato, in linea con il sorgere di certe piccole gelosie e cattiverie che fanno della vita a due uno dei giochi più emozionanti.
Finalmente un lavoro semplice, educato, recitato alla perfezione e forte di una complessità fondamentale: quella del gioco.
Sergio Lo Gatto KLP-Krapp's Last Post Ottobre 2010

...Salvemini e Strøhm costruiscono con un certo garbo un corpo esile e quasi votato all'idiozia, ma funzionale a questo iperrealismo che colpisce duramente alcune certezze arcaiche che irrigidiscono le nostre posizioni nei legami, paradossalmente nell'incertezza dei rapporti.
...Dunque uno spettacolo interessante, in cui i temi della coppia sono portati all'estrema conseguenza della finzione, per dirne la realtà, un rapporto che è una matrioska di simulazioni, da sfogliare come una cipolla, a cercarne un cuore che sia pulsante di una qualche sincera verità. La verità, sempre così nascosta, sempre così inaccessibile. Forse che sia questo il problema?
Simone Nebbia – Teatro e critica

...Intelligente è la scelta interpretativa dei due attori Annika Strøhm e Saba Salvemini che hanno curato la regia e la traduzione di questo lavoro...L'accurata esecuzione attoriale punta su una considerevole rifinitura delle dinamiche interpersonali dei due personaggi ... Va annotato con soddisfazione che la sala del Teatro Civico 14 ha registrato il pieno per entrambe le repliche di questo elegante spettacolo.
Edgardo Bellini www.teatro.org Gennaio 2010

...assolutamente ilare, scherzoso e ammiccante nel gioco di coppia continuamente reinventato...Tutto si complica in forma assurda, vertiginosa, una fresca catena di giochi a due...con sorpresa finale!
Valeria Ottolenghi – La Gazzetta di Parma

Crediti

The Problem
di A.R. Gurney Jr.
tradotto, diretto e interpretato da Annika Strøhm Saba Salvemini

A.R.Gurney Jr. nato nel 1930 a Buffalo, New York. Romanziere e drammaturgo. Ha insegnato per diversi anni al M.I.T., Massachusetts. Durante la sua carriera ha vinto una gran quantità di premi ed è ora membro del Theatre Hall of Fame e dell'American Academy of Arts and Letters.