IL VIAGGIO DI OSSO


O della scoperta del corpo
Attraverso la "Fiaba di Osso" due investigatori narrano e giocano il corpo aiutati da un vecchio scheletro da laboratorio.e da un gran mistero. Un'esplorazione guidata per comprendere che siamo materia, sangue, organi, sistemi, ossa, muscoli...una macchina perfetta che può azioni meravigliose e scoprire come il nostro corpo ci parla costantemente.

Download:

IL PROGETTO “NEL VENTRE DELLA FIABA”

"NEL VENTRE DELLA FIABA" – SPETTACOLI DIDATTICI PER CRESCERE CONSAPEVOLI
Spettacoli teatrali, didattici, tra gioco e narrazione. Un teatro fatto dall'incontro tra attori, docenti e giovanissimi per sviluppare le tematiche scolastiche attraverso la messa in scena di storie e fiabe. Sono spettacoli semplici, di marcata matrice teatrale e lavoro d'attore in cui il gioco teatrale e la schiettezza dell'incontro la fanno da padroni...come nel teatro di una volta.
Ogni incontro esplora l'"uomo" e dona un piccolo insegnamento fondamentale per la vita. Così si esplora l'alimentazione e si scopre che siamo ciò che mangiamo, si viaggia nel corpo e si impara ad ascoltarlo per poter essere felici e sereni, si parla di creazione e si impara a riflettere sul senso dell'esistenza, con la matematica scopriamo che i numeri e la matematica rappresentano anche delle tipologie umane e che tutto è numero, con l'inglese di Alice scopriamo che si cresce anche sbagliando e lanciandosi in luoghi inesplorati.

L’IDEA E LA STRUTTURA DELL’INCONTRO TEATRALE

Attraverso "Il viaggio di Osso" due investigatori narrano e giocano il corpo aiutati da un vecchio scheletro da laboratorio e da un gran mistero. Un'esplorazione guidata per comprendere che siamo materia, sangue, organi, sistemi, ossa, muscoli...una macchina perfetta che può azioni meravigliose...e che il corpo ci parla e se noi lo ascoltiamo possiamo vivere meglio.
L'incontro ha la durata di 1 ora e 15 minuti e si divide in due: una parte teatrale composta dallo spettacolo "Il viaggio di osso" ed una di incontro e condivisione in cui si approfondiscono con i partecipanti le tematiche e le "regole" dell'educazione alimentare affrontate nella favola.
I giovani partecipanti verranno dotati degli strumenti semplici ed efficaci per comprendere alcune nozioni basilari della meccanica del corpo e di come la consapevolezza delle dinamiche corporee ci aiuti a vivere sereni.
Una lezione spettacolare in cui il teatro e l'immaginazione sono padroni di casa e dove i giovani partecipanti guidati da una coppia di navigati attori riscopriranno con la fantasia come la macchina umana sia una macchina unica e fantastica. Uno spettacolo dove tra amigdale impazzite, polmoni sportivi, cuori sentimentali, intestini rilassati si verrà a capo del mistero del giovane osso e del segreto della sua felicità.
La conoscenza delle regole del corpo umano, delle sue parti e della sua meccanica possono cambiare la nostra vita. Il corpo ci parla costantemente e se lo ascolteremo avremo un amico per tutta la vita.

PER CHI E'

Lo spettacolo è dedicato alle scuole elementari e medie.
La favola e la struttura del racconto vengono adattati in base all'età dei partecipanti.
Gli attori narrando giocano e interagiscono con i bambini e la loro immaginazione. In scena non c'è nulla: attraverso il gioco, la parola ed il corpo prende vita la fiaba con le sue tematiche. Un teatro fatto dal semplice incontro tra attori, docenti e giovanissimi per divertirsi imparando.
Il testo dello spettacolo è stato supervisionato da un gruppo di osteopati, medici ed esperti del settore.

CREDITI, DURATA E SPAZI NECESSARI

Il viaggio di osso
O della scoperta del corpo
Un incontro teatrale realizzato da Areté Ensemble
Con Annika Strøhm e Saba Salvemini

Durata 1 ora e 15 minuti
Un aula o spazio teatrale se la scuola ne è fornita.

IN LINEA CON IL MINISTERO

"...Le arti dello spettacolo, dunque, data la loro rilevanza pedagogica, se utilizzate in funzione didattico-educativa, sono tanto più efficaci quanto più le
scuole saranno consapevoli delle ragioni di questa scelta rispetto all'evoluzione storica e ai nuovi bisogni educativi. I ragazzi, oggi più che mai, hanno bisogno di
scoprire e condividere valori e di interagire con i coetanei e con gli adulti, e hanno altresì bisogno di sentire gli altri, anche se diversi, come una risorsa. Un sentire,
questo, possibile se essi accolgono e riconoscono le differenze e le specificità dell'altro, in termini di cultura, censo, religione...Si tratta di uno spazio educativo che deve essere opportunamente costruito e valorizzato...".
MIUR e MIBACT - Legge 13 luglio 2015, n. 107, la c.d. "Buona Scuola"

CURRICULA

Areté Ensemble è un'associazione culturale nata da un'idea di Annika Strøhm e Saba Salvemini che ne compongono il nucleo principale a cui si sono uniti un ensemble di artisti internazionale. La compagnia debutta nel anno 2007 con La notte poco prima delle foreste di B.M. Koltès, da allora ha realizzato diversi spettacoli teatrali che hanno circuitato in Italia e all'estero con notevole successo: Clitemnestra o il Crimine (2008), The Problem (2010), Medea (2011), Una Scimmia all'Accademia (2012), I vestiti nuovi dell'Imperatore (2014), Leopardi (2016). Collabora con il TRIC-Teatri di Bari e da anni si occupa di formazione teatrale in diverse scuole del barese. Si dedica inoltre alla produzione cinematografica. I suoi cortometraggi sono stati selezionati da festival italiani e esteri ottenendo diversi riconoscimenti.
Per info www.areteensemble.com


QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES PER MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE,

Puoi esaminare quali cookie usiamo